• Federcarrozzieri

Ho fatto firmare la ricevuta di consegna DPI quindi sono a posto. Sei proprio sicuro?

Sappiamo che il Datore di Lavoro ha l’obbligo di fornire al lavoratore Dispositivi di Protezione Individuale – i famosi DPI – da utilizzare in alcune attività di lavoro.


Il Datore di Lavoro ha l’obbligo di assicurare anche formazione ad esempio in caso di DPI di I categoria come mascherine, occhiali oppure formazione e addestramento ad esempio in caso di DPI di III categoria come maschere filtranti – antigas – o imbracature.

INTERVENTO DI FORMAZIONE Riguardo agli interventi di formazione va precisato che molte volte non occorre – o almeno non è obbligatoria – una durata di 8 ore magari in aula esterna È sufficiente un intervento di 1 ora o 2 ore, ben fatto, con indicazioni rispetto alle eventuali dotazioni ad esempio mascherina, visiera di protezione, maschera antigas o imbracatura su come si indossa il DPI e come NON si indossa il DPI come si regola il DPI come si utilizza il DPI e come NON si utilizza il DPI come si ripone il DPI dove si ripone il DPI ecc

L’intervento deve essere erogato da un formatore esperto che può essere un esterno ma che può essere anche il Responsabile del Servizi di Prevenzione e Protezione RSPP interno o il Datore di Lavoro stesso se nominatosi RSPP Ovviamente è opportuno un registro di formazione o redigere un verbale di una pagina da far firmare anche ai partecipanti E a questo punto qualcuno pensa di aver esaurito obblighi e adempimenti o almeno di aver fatto tutto riguardo al capitolo DPI. Ecco invece che prepotentemente arriva sulla scena la vigilanza, il famoso obbligo di vigilanza per il Datore di Lavoro. Vediamolo.

OBBLIGO DEL LAVORATORE DI INDOSSARE IL DPI Innanzi tutto occorre affermare che non esistono responsabilità solo per i lavoratori o solo per il Datore di Lavoro. Nel rispetto di ruoli e mansioni esistono responsabilità per i lavoratori e per il Datore di Lavoro Il lavoratore ha l’obbligo di indossare il DPI ricevuto. Evidenzia se è inidoneo, scomodo o altro ma se il DPI è adeguato deve indossarlo e ovviamente ne risponde in caso di inadempienza La consegna di un DPI da indossare è una disposizione aziendale sulla sicurezza quindi da seguire e da applicare. Non esistono margini discrezionali Per cui se un lavoratore è autore di un danno a beni o cose perché non indossa il DPI – ad esempio crea un danno per un bruscolo di polvere negli occhi mentre utilizza la smerigliatrice senza occhiali – ne risponde Cosiccome se un lavoratore è causa di un infortunio perché non indossa il DPI – ad esempio ferisce un collega per un colpo di tosse improvviso mentre scarta una carrozzeria senza mascherina – ne risponde Le esemplificazioni forse sono estreme ma sono reali e possibili

OBBLIGO DI VIGILANZA Quel che ci interessa e quel che vogliamo affrontare è la vigilanza del Datore di Lavoro. L’obbligo di vigilanza del Datore di Lavoro nei confronti dei suoi lavoratori che indossano – o non indossano – i DPI Come citato la consegna di un DPI da utilizzare in determinate attività è una disposizione aziendale sulla sicurezza. Disposizione che il lavoratore deve seguire e su cui il Datore di Lavoro deve svolgere attività di vigilanza La presenza dell’obbligo del lavoratore di indossare il DPI non dispensa il Datore di Lavoro dalla vigilanza ovvero dal controllo ad esempio che il DPI sia indossato Questo non significa che la responsabilità è solo e soltanto del Datore di Lavoro Questo significa piuttosto che il Datore di Lavoro non può affermare Io gli ho consegnato il DPI! Adesso il problema è suo oppure Io gli ho consegnato il DPI e gli ho fatto firmare il modulo! Adesso il problema è suo. È vero. Il Datore non può nascondersi dietro una colonna in officina e controllare se il suo lavoratore indossa la mascherina o nascondersi dietro una vettura in officina e controllare se il suo lavoratore indossa gli occhiali di protezione La consegna e l’utilizzo di un DPI è una disposizione aziendale sulla sicurezza quindi il Datore di Lavoro utilizza e deve utilizzare le normali leve di gestione aziendale.

GESTIONE AZIENDALE E GESTIONE DELLA SICUREZZA Come svolge il Datore di Lavoro la sua azione di responsabile della carrozzeria, di titolare dell’officina, di legale rappresentante dell’azienda? Con le normali leve gestionali ovvero dispone, ordina, controlla, sente, chiede, consiglia, sanziona, sollecita ecc E quindi come svolge la sua azione di responsabile della carrozzeria quando ordina di montare il paraurti a quella Audi A6 o di terminare la verniciatura della fiancata di quella Alfa Romeo Giulietta? Dispone, ordina, controlla, sente, chiede, consiglia, sanziona, sollecita ecc Nella stessa maniera! Dove è scritto che se occorre indossare un DPI ne possiamo discutere mentre se occorre terminare il montaggio del paraurti di quella Audi A6 oppure occorre terminare la verniciatura della fiancata di quella Alfa Romeo Giulietta non ne possiamo discutere e dobbiamo seguire ed eseguire- giustamente – la disposizione aziendale? Dove è scritto? Indossare un DPI ha la stessa cogenza – come direbbero quelli bravi – la stessa validità di terminare il montaggio del paraurti di quella Audi A6 o terminare la verniciatura della fiancata di quella Alfa Romeo Giulietta Forse è il Datore di Lavoro stesso che pensa OPINABILE indossare un DPI mentre pensa INDISCUTIBILE terminare il montaggio del paraurti di una Audi A6 oppure terminare la verniciatura della fiancata di una Alfa Romeo Giulietta La sicurezza sul lavoro fa parte della normale gestione aziendale Quindi stessa logica, stesso metodo, stesso approccio per una disposizione aziendale – terminare i lavori sull’A6 e sulla Giulietta – e per una disposizione aziendale sulla sicurezza – indossare il DPI Cosa ne pensi associato Federcarrozzieri? Che ne dici Responsabile di carrozzeria? Inviaci un commento, una riflessione, una considerazione, un tuo contributo

Francesco Cuccuini Consulente e formatore sulla sicurezza

#DPI #FrancescoCuccuini #protezione #SICUREZZA

L'Autocarrozzeria Marangon fa parte della  rete di Carrozzerie indipendenti

dell'Associazione

CHIAMA

Tel. 011 9573566 

E-MAIL
ORARI DI APERTURA

lun-ven 08:00/12:00 - 14:00/19:00

POTETE  TROVARCI ANCHE SU:
  • Facebook Social Icon

Autocarrozzeria Marangon sas di Marangon Marco e Marangon Moreno 

Via Acqui,77 - 10098 Rivoli (TO) - P.IVA 05168860012 - REA n.689446

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon